a cura delle docenti Capra e Statile: il progetto Lettere dal Giardino con la classe 3 E

Un progetto contro la violenza sulle donne a cura Della casa delle donne per l’iniziativa Inneschi

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Per il giorno della memoria, domani, il 27 Gennaio una riflessione della Prof. Pontet e del LAP

QUESTO GIORNO DELLA MEMORIA DOVREBBE TRASFORMARSI IN UN CORO UNIVERSALE DEL RICORDO DEI MORTI PER LA GUERRA TRA I POPOLI DI IERI E DI OGGI AFFINCHE’ MAI PIU’ LE PERSONE INCONSAPEVOLI VENGANO:

– PORTATE VIA CON LA FORZA O CON L’INGANNO

– UMILIATE NEL CORPO E NELLA MENTE

– NUMERATE COME CAPI DI BESTIAME

-TRADITE NEGLI IDEALI

– UCCISE O LASCIATE MORIRE.

– DIMENTICATE

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Il Passoni SERALE indirizzo Moda

Il Liceo Artistico Passoni offre alla città di Torino una nuova opportunità formativa per studenti lavoratori fuori corso.

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Kewin Brandi ex allievo del LAP a cura della Prof. Pontet

Kevin Brandi, ex allievo dell’ indirizzo Design della moda l ‘ angelo dei Valois prossimo al suo debutto personale. per la sua estrosità creativa che non passa inosservata. m.p.

https://www.nssmag.com/it/reportage/31927/streetstyle-mfw-menswear-fw23

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Per la serie cosa fanno gli ex studenti del LAP

Ecco Margherita ex allieva del corso E che sta per laurearsi all’Accademia Albertina in stage per la mostra “Bandiera gialla”

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

I sabati dell’arte“ al Passoni ovvero gli open day a cura della Prof. Pontet

“I sabati dell’arte“ al Passoni:
Anche quest’anno il Liceo Passoni ha organizzato “I sabati dell’arte” ovvero sei open day in cui i ragazzi delle Scuole Medie possono svolgere attività di laboratorio dei cinque indirizzi di studio presenti in Istituto. Le famiglie, con i loro figli, prossimi all’iscrizione per l’ anno scolastico 2023-2024, sono accolte da un team di docenti che illustrano le peculiarità del Passoni e le modalità per la pre-iscrizione. Partecipare ai sabati dei laboratori interattivi nelle tre sedi di Rocca, Cittadella e Pesaro è una modalità che permettere ai giovani visitatori di prendere contatto con il luogo e le aule i cui si svolgono piccole porzioni di lezione delle diverse discipline d’indirizzo. La dirigente Antonella Accardi Benedettini saluta virtualmente i suoi ospiti mentre i docenti e gli studenti del triennio svolgono le mansioni che raccontano le specificità formative presenti nel liceo. Novità di questo anno è l’ avvio dell’indirizzo Scultura e la scuola Serale di Design della moda, oltre agli indirizzi tradizionali di Design industriale, Design del libro, Design della moda e Figurativo. La Commissione dell’Orientamento, coadiuvata dalla docente Tiziana Coppolino, risponde alle domande più ricorrenti. Le sei giornate dell’Orientamento favoriscono una riflessione critica sugli apprendimenti fondamentali dell’ Ordinamento Artistico. Sono i docenti, con gli allievi del triennio, ad illustrare le attività in corso d’opera, in relazione ai rispettivi indirizzi di studio, per favorire la comprensione immediata del funzionamento di una giornata scolastica ordinaria.

Gli studenti, di volta in volta, alternano la loro presenza per raccontare quello che si impara frequentando il Passoni. Gli incontri dell’Orientamento vanno prenotati con anticipo, così da non tardare nell’applicare le procedure per effettuare le iscrizioni on-line. 
Queste sono le giornate dedicate all’Orientamento in entrata: 
5 novembre 2022 dalle 9:00 alle 12:35 ROCCA 
19 novembre 2022 dalle 9:00 alle 12:35 PESARO 
3 dicembre 2022 dalle 9:00 alle 12:35 CITTADELLA 
17 dicembre 2022 dalle 9:00 alle 12:35 PESARO 
14 gennaio 2023 dalle 9:00 alle 12:35 ROCCA 
21 gennaio 2023 dalle 9:00 alle 12:35CITTADELLA 
m.p. 
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Le docenti Cerruti e Tonoli in visita preparatoria per il progetto Erasmusplus “Siamo estil”, scambio culturale fra studenti del Lap e studenti spagnoli dell’istituto Narcis Ollier

Nei giorni 13, 14, 15 e 16 dicembre le docenti Cerruti e Tonoli hanno partecipato ad una visita preparatoria per il progetto Erasmusplus “Siamo estil”. Si trattava di programmare uno scambio di visite (allievi spagnoli in Italia nell’autunno 2023 e allievi italiani in Spagna nella primavera 2024). Il tema sarà la moda sostenibile.  Le attività verranno preparate da alcuni incontri online. Parteciperanno 2 classi del triennio.  L’istituto Narcis Ollier è a Valls, in Catalogna. Offre molte materie artistiche e creative quali design grafico e della moda, materie audiovisive, storia dell’arte, arti plastiche e disegno. Vi sono anche corsi di musica e teatro.  È un ambiente molto dinamico, con docenti e studenti collaborativi  e creativi. Ci mettiamo al lavoro dunque per programmare le prossime attività, e siamo sicure che questa collaborazione porterà a grandi risultati!

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

La classe 4C e 5C in visita alla mostra “Margherita di Savoia , Regina d’Italia a Palazzo Madama” a cura della Prof. Pontet

continuano le visite didattiche degli studenti del LAP alle mostre della città

ieri la 4C

oggi la 5C

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

Reportage open day del 3 Dicembre a cura della Prof Cairola

Ecco le immagini dell’open day di sabato 3 Dicembre in sede Cittadella per design industriale 4D con la Prof. Cairola gli studenti: Giulia marzolla, polina Phidorna, libera Richardson, Elena russo, alisya Casanova, Lorenzo giraldi e Andrea Fasano il fotografo

Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento

25 novembre 2022 giornata Contro la Violenza sulle Donne a cura della Prof. Pontet

Si parla di prevenzione in ambito salutistico e per la sicurezza personale ma non esiste una pianificazione legislativa sulla prevenzione della violenza sulle donne. La violenza fisica e psicologica sulle donne, vittime di abusi non solo sessuali, viene raccontata dalla testate giornaliste di cronaca come forma di denuncia fine a se stessa. Anche l’agenda 2030 nei suoi diciassette emendamenti non prevede una citazione tematica risolutiva di questo dramma sociale. La casistica di “delitto di genere” e la statistica che ne monitora la crescita fenomenologica non riescono ad arginare e correggere la direzione di questa deriva sociale. Quando la prepotenza maschile diventa violenza fisica ad essere colpite sono principalmente le donne che si arrendono ai loro killer.
La malvagità criminale di un aguzzino si accanisce sulle donne lasciate sole che diventano incapaci di reagire. Questa pratica di violenza dell’uomo sulla donna sembra irrefrenabile ma quello che più sorprende e la mancanza di solidarietà tra donne che spesso si concretizza in un comportamento indifferente con la vittima per non dire solidale con le motivazioni del carnefice per la loro presunzione di credersi invulnerabili. Promotrici di presunta superiorità e pregiudizio diventano loro stesse esseri giudicanti, crudeli e coercitive.
Senza l’ausilio deicentri preposti che assistono le persone che cercano aiuto le stesse donne si trovano sole e allontanate da altre donne complici di uomini che nel nome del possesso maschilista massacrano la propria famiglia.
La Magistratura ancora oggi definisce molti femminicidi un “raptus” incontrollato di uomini assassini, la riprova che manca l’intenzionalità a cambiare lo stato dei fatti; un delitto è un crimine.
L’ ultima sentenza di delitto d’onore in Italia da parte di Gaetano Furnari a discapito di Franca Viola risale al 1965 ma da allora ad oggi i soprusi di uomini facoltosi su giovani donne minorenni non sono diminuiti e sono aumentati quelli tra coetanei. Non esiste giustificazione alcuna alla violenza che si riversa su vittime innocenti. Da pochi giorni Torino Città Metropolitana ha inaugurato un centro di accoglienza psicologica che si occupa dei figli di madri morte per mano dei loro padri assassini in carcere, un primo passo verso un cambiamento culturale urgente e necessario. 
m.p
Pubblicato in Uncategorized | Lascia un commento